Pedigree

 

Il pedigree o “certificato d’origine” di un gatto è il documento dal quale si evince la genealogia del soggetto. Questo documento, come una carta d’identità, certifica che il gatto è effettivamente di pura razza.

UN GATTO SPROVVISTO DI PEDIGREE NON E’ UN GATTO DI RAZZA.

Dall’albero genealogico, riportato nel certificato d’origine, si possono apprendere i nomi dei genitori, dei nonni, e degli avi di linea, sia materna che paterna per constatarne l’effettiva purezza. Inoltre è utile soprattutto agli allevatori, in quanto consente di conoscere le linee di sangue, al fine di evitare unioni tra esemplari consaguigni, per non rischiare l’indebolimento della razza.

Il pedigree viene rilasciato dalle associazioni feline, al momento della registrazione nel proprio libro origini del soggetto, abbianandolo a un numero di microchip (che sarà inserito nel gatto da parte del veterinario).

Fra l’altro contiene dati importanti come:

  • il nome del gatto
  • la razza
  • il sesso
  • il colore del mantello
  • la data di nascita
  • il numero di microchip
  • il numero d’iscrizione al libro origini
  • il nome dell’allevatore e dell’allevamento d’origine
  • il nome del proprietario

 

Ogni gatto di razza deve avere un suo pedigree, che lo seguirà per il resto della vita. Tale documento è compreso nel prezzo del cucciolo. Non fidatevi pertanto di chi vende a prezzo ridotto gatti senza pedigree.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: